Blog

Ricordati dell’amore che ogni giorno ti circonda con Hisense

Ricordati dell’amore che ogni giorno ti circonda con Hisense

Oggi è un giorno interamente dedicato alle Mamme!

Una ricorrenza in cui ci si stringe a tutte le mamme del mondo, e in particolare alla nostra. Perché di mamma ce n’è una ed è giusto ricordarla con un pensiero e un gesto d’affetto per tutto l’amore che ogni giorno ci dona. 

Oggi ricordiamoci dell’amore che ogni giorno riceviamo celebrando le mamme gentili, coraggiose, generose, amorevoli, confidenti, comprensive… e anche quelle sportive e divertenti! Perché ogni mamma è meravigliosa nella sua unicità: nella sua forza e nella sua incondizionata amorevolezza è raccolta tutta la devozione per i propri figli. 

Essendo consapevole delle sfide che ogni donna deve affrontare nella sua quotidianità, Hisense si impegna ogni giorno ad evidenziare le pari opportunità perché ciascuna di loro si distingua ed emerga in ogni ambito. Prendendo ad esempio lo sport. Hisense è infatti sponsor ufficiale di UEFA Women’s Euro 2022 con la missione di voler dare valore alle protagoniste del calcio femminile affinché le loro imprese leggendarie e i momenti topici delle sfide che affrontano giornalmente siano ricordati nel tempo! 

E per le nostre genitrici vale lo stesso principio: diamo loro il riconoscimento che meritano ricordandoci delle loro storie. 

Oggi, se anche tu tieni alla Festa della Mamma, continua a leggere l’articolo completo e scopri di più!  

festa della mamma

Un po’ di storia 

La Festa della Mamma cade la seconda domenica di maggio. Sai perchè? 

Non è di certo un caso. Questa data ha un significato preciso, perciò… torniamo un attimo indietro nel tempo! 

Anche se questa giornata ha origini risalenti all’epoca pagana (ai tempi dei greci e dei romani), dove nel mese di maggio si era soliti celebrare la maternità e la fecondità, la festa così come la conosciamo noi venne proposta per la prima volta nel 1870 negli Stati Uniti dall’attivista e pacifista Julia Ward Howe e quasi quarant’anni dopo dall’americana Anna Jarvis che ebbe la stessa idea. 

Ciò che accomuna queste donne è proprio la volontà di ricordare l’amore che ci circonda quotidianamente tramite una giornata dedicata a colei che ci ha messo al mondo. Nella fattispecie, Anna Jarvis desiderava una ricorrenza per rendere omaggio alla figura di sua madre: mentre era impegnata a crescere ben 11 figli, la sua mamma lavorò una vita intera in modo attivo per migliorare le condizioni socio-sanitarie degli abitanti della sua comunità, soprattutto delle mamme che soffrivano di tubercolosi. 

Dopo la sua morte avvenuta la seconda domenica di maggio del 1905, tempestò di lettere alte cariche pubbliche e vari ministri perché venisse istituita una giornata nazionale in onore di sua madre…e non solo!  Voleva che fosse una ricorrenza dedicata a tutte le mamme del mondo.

Fu così che, grazie alla sua insistenza e tenacia, nel 1909 si celebrò a Grafton, in Virginia, la prima Festa della Mamma e soltanto dopo sei anni il presidente degli Stati Uniti, Woodrow Wilson, stabilì che questa ricorrenza venisse celebrata ogni anno la seconda domenica di maggio. 

Nel corso degli anni successivi tanti altri Paesi seguirono l’esempio degli Stati Uniti, tra cui il Belpaese, che scelse come giorno la stessa data.

Ma quando si è tenuta in Italia la prima Festa della Mamma? 

Eccetto la parentesi in epoca fascista relativa alla “Giornata nazionale della Madre e del Fanciullo”, in cui ogni 24 dicembre si premiavano le madri “più prolifiche”, nel nostro Paese la Festa della Mamma venne celebrata per la prima volta nel 1956 a Bordighera dal sindaco Raul Zaccari per dedicare un’intera giornata alle mamme della città. 

E tu, sapevi tutte queste curiosità su questo giorno amatissimo? 

Auguri ancora a tutte le Mamme!